La storia di Robert Marchand potrebbe essere tranquillamente la trama di un bel film. Robert ha 105 anni e il 4 gennaio di quest’anno ha realizzato un nuovo record mondiale nel ciclismo: ha percorso 22 chilometri in 60 minuti, nel velodromo di Saint-Quentin-en-Yvelines, vicino a Parigi. Quando aveva 20 anni, i medici troncarono la sua carriera di ciclista professionista, mettendo in dubbio le sue doti fisiche. Robert non ha mai mollato e da qualche anno sta dimostrando che, con la perseveranza, gli obiettivi si raggiungono. Nel 2012, aveva stabilito il record orario nella categoria delle persone con più di 100 anni e nel 2014 aveva battuto lo stesso record, quando di anni ne aveva compiuti ben 102: in quell’occasione aveva percorso 25 chilometri. Il 4 gennaio ha gareggiato in una categoria creata appositamente per lui, quella degli over 105. "Avrei potuto fare meglio", ha affermato al termine della corsa. "Non ho visto il segnale degli ultimi dieci minuti altrimenti sarei andato un po' più veloce". Véronique Billat, trainer di Marchand è convinta che il Signor Robert possegga un cuore da ragazzino, capace di battere a 140 battiti per minuto, quando normalmente 115 è il massimo per uomo centenario. Dopo il record di gennaio, Marchand aspetta di avere uno sfidante.